Title Image

Blog

Home  /  Medicina   /  L’osteoporosi

L’osteoporosi

L’osteoporosi è una patologia diffusa, che aumenta con l’avanzare dell’età.

Si caratterizza per una riduzione della quantità e della qualità dell’osso che risulta più fragile e di conseguenza a maggior rischio di fratture.

Distinguiamo l’osteoporosi primaria, se si verifica con l’inizio della menopausa per la donna e in corrispondenza di un principio di senilità per l’uomo, e l’osteoporosi secondaria legata a patologie reumatiche, neoplastiche, endocrine o all’assunzione prolungata di farmaci quali cortisonici, immunosoppressori e anticoagulanti.

Molto spesso l’osteoporosi è asintomatica e – se non ricercata attraverso esami specifici – viene diagnosticata solo a seguito di una frattura.

Lo screening dell’osteoporosi, basato sull’esecuzione della MOC DXA e di esami ematochimici (calcemia, fosforemia, vitamina D, creatinina, fosfafatasi alcalina, VES emocromo, elettroforesi proteine sieriche) è consigliato a tutte le donne in menopausa e a tutti gli uomini a partire dai 65 anni. Può essere indicato anche in soggetti più giovani con fattori di rischio per osteoporosi secondaria quali anoressia, deficit di Vitamina D, celiachia, malassorbimento, neoplasie o terapie con cortisonici, immunosoppressori e anticoagulanti.

Sulla base di tali esami, durante la visita il medico ha la possibilità di valutare il rischio fratturativo attraverso appositi score, di eseguire una diagnosi differenziale e verificare la presenza o meno di altre patologie come iperparatiroidismo, ipoparatiroidismo, disordini del metabolismo minerale o malattia di Paget.

 

Nessun commento
Pubblica un commento
Name
E-mail
Website