Title Image

Blog

Home  /  Medicina   /  Chlamydia Trachomatis… chi sei?

Chlamydia Trachomatis… chi sei?

La chlamydia è una tra le infezioni sessualmente trasmissibili più comuni, causata da un batterio intracellulare obbligato.

La sintomatologia può essere spesso tanto leggera da non essere riconosciuta da chi ne è colpito, al contrario invece dei danni che causa all’apparato riproduttivo che possono non essere cosi lievi.

Le donne in età sessualmente attiva sono le più colpite: dal 10 al 40% delle donne affette da chlamydia trachomatis e non trattate, sviluppano la malattia infiammatoria pelvica (PID) che può portare alla sterilità.

Nel maschio la malattia può interessare l’epididimo, causando dolore e febbre, anche se il danno permanente sembra meno probabile.

La trasmissione avviene attraverso rapporti sessuali di ogni tipo. Durante la gravidanza la madre affetta può trasmettere la malattia al nascituro durante il parto, causando nel neonato infezioni agli occhi e all’apparato respiratorio.

Se non trattata l’infezione può progredire causando conseguenze sia a breve che a lungo termine. Nella donna, la manifestazione più tipica è l’infiammazione pelvica: il coinvolgimento di tube, utero, tessuti circostanti e il processo di riparazione cicatriziale post infezione può comportare un danno permanente, con dolore cronico, rischio di infertilità e di gravidanza extrauterina.

Le donne affette da Chlamydia hanno un rischio 5 volte maggiore delle altre di contrarre l’HIV.

La prevenzione è semplice: è sufficiente eseguire un tampone vaginale una volta l’anno, non esistono ad oggi vaccinazioni per tale patologia.

Chiedi informazioni alla nostra segreteria e prenota il tuo esame!

Nessun commento
Pubblica un commento
Name
E-mail
Website