Brunella Martinelli su VOGUE Italia di maggio 2015

Brunella Martinelli su VOGUE Italia di maggio 2015

Back to the past. A menu classici, tradizionali rétro. Completi: dal primo al dessert. Vietato escludere alimenti a priori. I carboidrati? Why not?

 

 

text by Susanna Macchia 

Secondo il ranking di U.S.News Health, lo Standard & Poor's della salute, la dieta migliore in assoluto è la Dash, il terzo posto se lo aggiudica la Mediterranea, mentre il penultimo e l'ultimo vanno rispettivamente a Dukan e Palco. Per la precisione: Dash sta per Dietary Approaches to Stop Hypertension e si basa sulla teoria che gli alimenti ricchi di potassio, calcio, proteine e fibre aiutino a diminuire i rischi di pressione alta e i problemi cardiovascolari, oltre a contribuire a un corretto controllo del peso. Esattamente il contrario di Dukan e Pale, runa il proseguimento concettuale dell'altra e, in entrambi i casi, un'apoteosi di proteine, proprio come era-no costretti a fare gli uomini delle caverne ("l'ateo" sta per Paleolitico). C'è da dire, però, che lo stesso Dukan, forse stanco della pioggia di critiche cui è sottoposto ormai da anni, ha appena messo a punto una versione, a sua stessa detta, «più soft dell'originale», che consente ampie concessioni relative a verdure, frutta e carboidrati. E la "Dieta dei 7 giorni" e si sviluppa su un programma settimanale che, quotidianamente, prevede l'aggiunta di una categoria alimentare. Così, se il lunedì è proteina-only, il martedì è proteine + verdura, e la domenica è previsto perfino il dessert. «Metà delle persone che approcciava il mio metodo non riusciva a portarlo avanti perché troppo poco gratificante», spiega l'ideatore. «Ecco perché serviva un sistema che, mantenendo alta la motivazione, fosse più facilmente fruibile». Quindi, dopo aver fatto mangiare solo carne & pesce per colazione/pranzo/cena a migliaia di proseliti, ora perfino il guru del no-carbs ha compiuto un passo indietro. Che sia frutto di una riflessione scientifico-nutrizionale o il risultato di un efficace piano di marketing, poco importa. à comunque il segnale di un ritorno a un trend più equilibrato. «La dieta più nuova, e più sana, sarebbe mangiare come facevano i nostri nonni», sostiene Brunella Martinelli, biologa nutrizionista a Roma (neomedica.it) ed esperta di nutrizione olistica. L'ideale sarebbe quindi non escludere nulla. «Parlando di cibo come materia prima, mi risulta difficile trovare qualcosa di non mangiabile. Dobbiamo solo imparare a capire e a sapere usare meglio quello che abbiamo a disposizione». E continua: «Compito del nutrizionista dovrebbe essere quello di avvicinarsi il più possibile allo stile di vita di chi dovrà seguire un piano ipocalorico, senza dimenticare mai che il piatto di chi è a dieta deve essere soddisfacente anche alla vista e poter essere condiviso con amici e familiari». I carboidrati? «Sono energia. Saziano, appagano e riducono il quantitativo di grassi introdotti. Forse è per questo che la dieta mediterranea ne è composta al 60 per cento. Credo inoltre che difficilmente ci sia un italiano che non ami pane, pasta, patate o pizza. Impossibile non considerarlo». E impossibile non riscoprirne il gusto.

 

 

Orari Centro

Orario Neomedica

dal lunedì al venerdì dalle ore 7.30 alle ore 19.00
il sabato dalle ore 7.30 alle ore 13.00
Whatsapp 345.9327174
Tel. 064883015, 06.4885183
Fax 06.42014421
email: info@neomedica.it
Segreteria:
Graziella Fabietti, Michela Marchetti

Come Raggiungerci

Richiedi un Appuntamento

 
Richiedi un appuntamento presso il nostro centro
Richiedi Appuntamento

Convenzioni

 
Puoi convenzionarti con noi. La tua Società/il tuo Ente non è fra quelli convenzionati?
Convenzionati

Programma Arcobaleno

 
“La prevenzione è una scelta di vita”. Come nasce il programma arcobaleno di Neomedica
programma arcobaleno