Natale, festa SI sovrappeso NO

Natale, festa SI sovrappeso NO

CE LA POSSIAMO FARE, COME?

Per il cenone del 24 non presentatevi a cena non avendo pranzato, è sbagliato, avete troppa fame e non riuscireste a comandare sul piatto.
Fate invece un pasto più leggero ad esempio una fetta di carne (petto di pollo o tacchino ,sono le più magre), tanta verdura ed un piccolo panino; se volete un frutto. Non dimenticate il pane, vi aiuterà a mantenere gli equilibri glicemici. Se potete riparmiate i grassi: fanno poco volume ma tante calorie.

Memorizzate bene il menu e cercate di individuare le cose che per voi sono vere leccornie. Mangiate meno delle altre portate e godetevi ciò che vi piace di più. Se vi piace tutto fate piccole porzioni,mettete nel piatto il cibo curandone la disposizione, un bel piatto già sazia.

Se siete voi a preparare il cibo, il consiglio che vi do è quello di porzionare e usare verdura anche per guarnire: i colori giocano molto.
Far le porzioni ci fa risparmiare anche tanto cibo; non temete, nessuno si alzerà affamato ma risparmieremo tanti soldi ed eviteremo di dover mangiare avanzi per 15 giorni.

Altro consiglio è quello di congelare immediatamente il cibo avanzato.

Non tenete a vista quantità enormi di dolci, “nascondeteli” e gestiteli.

Se giocate a tombola e avete davanti il classico cesto di frutta secca, non prendete dal cesto in maniera distratta ma fatevi una piccola porzione e gustatevela: è utile per non perdere il controllo.

Prima di fare un BIS chiedetevi se è veramente necessario o se per quello che arriverà dopo vale la pena di soprassedere.

Pensate al menù ,e provate a fare piatti della Tradizione Italiana, quelli della nonna erano così buoni, e molti piatti erano poveri: potrebbe essere una sorpresa anche per i vostri commensali.

Sicuramente nonna non usava panne, maionese e burro,  ma il pollo era ruspante e la verdura dell’orto .Riscopriamo i sapori italiani: mangiamo meno ma MEGLIO.
Ricordate che il cibo è Cultura-Emozione-Convivialità-Piacere ( la penso diversamente da Veronesi).

E se il cibo è tutto questo lo dobbiamo APPREZZARE e non ridurci dopo un pranzo festivo come “oche ripiene”buttati senza energia su un divano a sonnecchiare col la testa che scoppia.
Se il cibo è un piacere,  dopo il pranzo di natale prendete giaccone, guanti, sciarpe e portate i bimbi a PIAZZA NAVONA: anche questo è Natale.

Mangiate lentamente, date tempo allo stomaco di inviare messaggi di sazietà al cervello .

Terminare con la pancia che scoppia significa aver mangiato il doppio del necessario. Inoltre divorare fa perdere molti sapori, dobbiamo tornare a masticare e ritrovare il gusto della materia prima .Direi un gigantesco BASTA a tutti i pani mosci, a tutti i surrogati dei cibi della nostra tradizione. Siamo ITALIANI: rispettiamo la nostra tradizione e soprattutto il nostro territorio, la nostra agricoltura. In fatto di cibo abbiamo eccellenze riconosciute a livello mondiale e noi spesso mangiamo come gli Americani.

UN PIZZICO DI CATTIVERIA: vi allego una tabellina con le calorie dei cibi EXTRA prestateci attenzione. 

  



Io da Toscana metterò in tavola Baccalà con ceci, Gamberoni all’arancia con songino e mela verde, Insalata di mare su purè di ceci (fondamentale il timo) e Spaghetti alla chitarre con misto di mare (qui ho dato sapore con zenzero fresco).

 
 

 


BUON NATALE A TUTTI, GODIAMOCELOOOOO!

 

 

Orari Centro

Orario Neomedica

dal lunedì al venerdì dalle ore 7.30 alle ore 19.00
il sabato dalle ore 7.30 alle ore 13.00
Whatsapp 345.9327174
Tel. 064883015, 06.4885183
Fax 06.42014421
email: info@neomedica.it
Segreteria:
Graziella Fabietti, Michela Marchetti

Come Raggiungerci

Richiedi un Appuntamento

 
Richiedi un appuntamento presso il nostro centro
Richiedi Appuntamento

Convenzioni

 
Puoi convenzionarti con noi. La tua Società/il tuo Ente non è fra quelli convenzionati?
Convenzionati

Programma Arcobaleno

 
“La prevenzione è una scelta di vita”. Come nasce il programma arcobaleno di Neomedica
programma arcobaleno