Prevenzione in dermatologia

La prevenzione in dermatologia è fondamentale in quanto è facilmente effettuabile con una semplice ispezione. E' molto utile, infatti, che il paziente impari a guardarsi la pelle per avviare, con l'ausilio del medico curante e del dermatologo, l'iter diagnostico corretto. La cute, a differenza di altri organi, è facilmente ispezionabile, pertanto imparare ad esaminarsi è molto semplice. Non bisogna sottovalutare l’importanza dell’autoesame, non per sostituirsi all’occhio esperto del medico ma per intervenire tempestivamente in caso di variazioni importanti nel tempo.

Per effettuare un’efficace autoesplorazione dei propri nei è opportuno saperli distinguere in modo da non trascurare situazioni che necessitano di un parere professionale, sia per evitare allarmismi inutili. Tutto ciò è possibile mediante 6 semplici passi!

  1. Davanti ad uno specchio esamina la parte anteriore e posteriore del corpo, aiutandoti con uno specchietto per visualizzare i punti più nascosti. Alza le braccia per controllare anche il costato.
  2. Piega i gomiti e controlla gli avambracci su entrambi i lati.
  3. Controlla con attenzione le gambe avanti e dietro senza tralasciare la piega del ginocchio, le piante dei piedi e tra le dita.
  4. Con il doppio specchio esamina la parte posteriore del collo scostando i capelli in caso coprano la cute.
  5. Esamina schiena e natiche.
  6. Non dimenticare di controllare la zona ano-genitale e il cuoio capelluto, possibilmente a capelli bagnati e con l’aiuto di un pettine.

La regola dell’ABCDE ad oggi resta fondamentale per controllare un neo! Ecco un breve, ma esplicativo elenco di caratteristiche che differenziano i nei benigni e trascurabili, da quelli che meritano un approfondimento del dermatologo:

 

A come asimmetria: una metà è diversa dall’altra;

B come bordi irregolari: i contorni ricordano una carta geografica,

C come colore irregolare: neo molto scuro o non uniforme e/o con modifiche in chiaro, scuro, roseo/rosso, bianco del colore preesistente;

D come dimensione: diametro > 6mm o rapida crescita negli ultimi mesi;

E come evoluzione: modifica dell’aspetto iniziale o come emorragia.

Ogni cambiamento è un segno di allarme. Se un vostro neo ha una o più delle seguenti caratteristiche o in caso di comparsa di un nuovo “neo” che mostri caratteristiche diverse da quelle dei nei già presenti vi preghiamo di consultare un dermatologo. La videodermatoscopia digitale computerizzata è la tecnica più moderna per la diagnosi precoce del melanoma. Questo esame consente di effettuare accurate mappature dei nei, diagnosticare precocemente il melanoma cutaneo e individuare neoformazioni cutanee di natura non melanocitaria, come tumori epiteliali maligni (carcinoma basocellulare e spinocellulare, ecc…), cheratosi seborroiche, dermatofibromi, lesioni di natura vascolare (angiomi, angiocheratomi, ecc…). Tutte le immagini cliniche e microscopiche dei nei e delle lesioni cutanee vengono salvate in un archivio computerizzato e potranno essere facilmente confrontate con quelle raccolte nei controlli successivi. In occasione delle visite successive, mediante il confronto diretto, il dermatologo è in grado di apprezzare ogni cambiamento.

Fate osservare la vostra pelle… la prevenzione è la migliore cura!

 

 

Orari Centro

Orario Neomedica

dal lunedì al venerdì dalle ore 7.30 alle ore 19.00
il sabato dalle ore 7.30 alle ore 13.00
Whatsapp 345.9327174
Tel. 064883015, 06.4885183
Fax 06.42014421
email: info@neomedica.it
Segreteria:
Graziella Fabietti, Michela Marchetti

Come Raggiungerci

Richiedi un Appuntamento

 
Richiedi un appuntamento presso il nostro centro
Richiedi Appuntamento

Convenzioni

 
Puoi convenzionarti con noi. La tua Società/il tuo Ente non è fra quelli convenzionati?
Convenzionati

Programma Arcobaleno

 
“La prevenzione è una scelta di vita”. Come nasce il programma arcobaleno di Neomedica
programma arcobaleno